Regione Lombardia

Bandi per concessione contributi micro e piccole imprese in ragione dell'emergenza Covid 19

Pubblicato il 29 settembre 2020 • Coronavirus

Con il presente avviso si comunica che dalla data odierna e fino al 31/12/2020 (termine che potrebbe essere anticipato in caso di esaurimento delle risorse), è possibile presentare domanda per accedere ai contributi a favore delle micro piccole imprese a fronte del disagio connesso alla contrazione dell’attività in ragione dell’emergenza COVID-19.

Due sono i BANDI:

  • BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI CONNESSI ALLA SICUREZZA SANITARIA A FAVORE DELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE OPERANTI NEL COMUNE DI CARATE BRIANZA
  • BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER AIUTI A FAVORE DELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE DEL COMUNE DI CARATE BRIANZA IN RAGIONE DELL’EMERGENZA COVID19

I contributi saranno riconosciuti a fronte delle spese sostenute:

1) per gli interventi connessi alla sicurezza sanitaria quali:

  • macchinari e attrezzature per la sanificazione e disinfezione degli ambienti aziendali;
  • apparecchi di purificazione dell’aria, anche portatili;
  • interventi strutturali all’impianto di aerazione della struttura, solo se finalizzate al miglioramento della sicurezza sanitaria;
  • interventi strutturali per il distanziamento sociale all’interno dei locali;
  • strutture temporanee e arredi finalizzati al distanziamento sociale all’interno e all’esterno dei locali d’esercizio (parafiato, separé, dehors ecc.);
  • termoscanner e altri strumenti atti a misurare la temperatura corporea a distanza, anche con sistemi di rilevazione biometrica;
  • strumenti   e   attrezzature   di   igienizzazione   per   i   clienti/utenti,   per   i   prodotti commercializzati (es. ozonizzatori o lampade UV per sanificare capi di abbigliamento) e per gli spazi che prevedono la presenza per un tempo superiore ai 15 minuti da parte dei diversi clienti/utenti(es. vaporizzatori per sanificare camerini, cabine estetiche, aule etc.), anche in coerenza con eventuali indicazioni delle Autorità Sanitarie;
  • attrezzature, software e/o strumenti relativi al monitoraggio e controllo dell’affollamento dei locali;
  • dispositivi di protezione individuale rischio infezione COVID-19 (es. mascherine chirurgiche o filtranti, guanti in nitrile o vinile, occhiali, tute, cuffie, camici, soluzione idroalcolica igienizzante mani e altri DPI in conformità a quanto previsto dalle indicazioni della autorità sanitarie);
  • servizi di sanificazione e disinfezione degli ambienti;
  • strumenti di comunicazione e informazione (cartellonistica, segnaletica);
  • costi per tamponi per il personale dipendente o altri strumenti diagnostici comunque suggeriti dal medico competente in conformită alle indicazioni dell’ Autorită Sanitaria;
  • spese di formazione sulla sicurezza sanitaria, sulle prescrizioni e sui protocolli da adottare nell’ambito dell’esercizio di attivită anche in complementarietă con le iniziative che  saranno attivate da altri soggetti pubblici come l’INAIL.

Le spese sono ammissibili dal 22 marzo 2020

Bando interventi per sicurezza sanitaria

Modulo richiesta contributi sicurezza sanitaria

Dichiarazione Sostitutiva De Minimis

 

2)  per i costi fissi di gestione (bollette gas e acqua nel valore complessivo, pos bancario, canone locazione di apparecchiature, bollette telefoniche e canone connessione internet)  e al 40% dell’affitto mensile.

La sovvenzione viene erogata a fronte dell’attestazione delle spese suddette relative al trimestre marzo-aprile-maggio 2020.

Bando costi di gestione

Modulo richiesta costi fissi

 

I Beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti d’accesso

  1. Essere micro o piccole imprese come definite dall’Allegato  del Regolamento UE 651/2014 della Commissione Europea;
  2. Avere la sede operativa o unità locale sul territorio del Comune di Carate Brianza oggetto di intervento del presente bando iscritta e attiva al registro Imprese della Camera di Commercio alla data dell’11 marzo 020;
  3. Essere i regola con i tributi locali.
  4. Avere i legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D.lgs 6 settembre 2011, n. 159 (Codice delle Leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia). I soggetti sottoposti alla verifica antimafia sono quelli indicati nell’art. 8 del d.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159;
  5. Non essere in difficoltà ai sensi dell’art. 2, punto 18 del regolamento (UE) n. 61/2014 della Commissione alla data del 31 dicembre 2019.

 

La domanda, corredata della documentazione richiesta dal Bando, deve essere inviata in via Telematica al seguente indirizzo pec: segreteria.comune.caratebrianza@pec.regione.lombardia.it.

 

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Commercio del Comune di Carate Brianza- Tel 0362-987222.