Vaccinazioni anticovid: servizio per l’accompagnamento di utenti anziani o in situazione di fragilità

Pubblicato il 9 aprile 2021 • Sociale

E’ stato predisposto dal Comune in collaborazione con l’associazione Anteas il servizio per il trasporto di utenti anziani o in situazione di fragilità, soli e impossibilitati a raggiungere in autonomia le sedi vaccinali.

Si tratta di un servizio per gli utenti che saranno convocati per le vaccinazioni anti Covid-19 in uno dei presidi predisposti da Regione Lombardia, un servizio gratuito riservato a coloro che non possono contare sul supporto di reti familiari per l’accompagnamento.

 

A tal fine da lunedì  12 aprile 2021, dalle 9.00 alle 12.00, dal lunedì al venerdì, gli utenti anziani o in situazione di fragilità del comune di Carate Brianza potranno telefonare ai seguenti numeri telefonici:

0362/987362

0362/987363

per richiedere il servizio di trasporto verso le sedi vaccinali.

 

Per richiedere il servizio è necessario telefonare almeno 72 ore prima del giorno fissato per la vaccinazione

Gli operatori del servizio sociale a seguito di opportuna verifica dall’assenza di una rete famigliare o amicale di supporto, prenderanno contatti con Anteas Brianza per l’organizzazione del trasporto.

Il personale volontario si recherà il giorno previsto presso il domicilio della persona per l’accompagnamento presso il punto vaccinale assegnato per poi provvedere a riaccompagnare a casa.

Inoltre i volontari, all’interno del centro vaccinale, resteranno con l’utente tutto il tempo necessario, a supporto dell’espletamento delle operazioni preliminari alla vaccinazione.

Gli utenti interessati durante il periodo di trasporto dovranno essere esenti da sintomi riconducibili alla presenza di covid-19 e indossare sempre la mascherina.

 

Ovviamente il trasporto si svolgerà in sicurezza, attraverso l’attivazione delle misure necessarie al contrasto del virus, compresa la sanificazione periodica del mezzo.

 

Sindaco 

Luca Veggian

Assessore alle politiche sociali e associazioni sociali

Cristina Camesasca